Team Romagna Tubertini vince la Coppa Italia di Pesca al Colpo

team romagna Tubertini coppa itaia 2019
La squadra vincitrice della Coppa Italia

Giovanissima di costituzione, questa bella Società romagnola di anno in anno si conferma come una delle più interessanti realtà dell’agonismo emiliano romagnolo, anche se il successo conseguito ieri in Cavo Lama con la conquista della Coppa Italia 2019, proietta il Sodalizio del Presidente Genghini in orbita europea, avendo conseguito il diritto a rappresentare l’Italia al prossimo Trofeo delle 6 Nazioni.

Ma come sono arrivati Roberto Piastra, Lorenzo Turroni, Manzolillo Cono ed Andrea Semprini a disputare e vincere la gara sulla Lama? Nel 2018 i Fab-Four del Lago Pascoli hanno disputato il Trofeo di Serie B Emilia-Romagna Est vincendolo, grazie alla loro estrema regolarità di risultati e rendimento. Ognuno di questi quattro ragazzi ha alle spalle una bella carriera agonistica, anche in altri Club e spesso anche di livello superiore, ma il loro arrivo al Team Romagna Tubertini e la formazione di questa squadra ha dato sicuramente loro nuovi ed importanti stimoli che li ha fatti mettere in luce in diverse occasioni.

Ho contattato il Presidente Genghini proprio ad un paio d’ore dalla proclamazione del Team Romagna Tubertini Società vincitrice della Coppa Italia 2019 e a lui, che ha vissuto con i suoi ragazzi questo bel week-end modenese, ho chiesto un primo commento a caldo:

Gran bella soddisfazione, Genghini…
Ancora non ci rendiamo conto di quello che abbiamo fatto qui in Lama! Ci hanno appena proclamato vincitori della Coppa Italia e ci sembra solamente un sogno! Ma ci hanno dato anche il gagliardetto tricolore e le maglie azzurre, quindi sarà sicuramente vero!

Presidente, voi romagnoli non perdete mai la voglia di scherzare, ed è bello intervistarvi anche per quello! Ma quella di oggi non si può definire “una vittoria di fortuna” perché avete vinto e convinto con i vostri risultati di questi ultimi anni…
Non sta a noi dirlo, naturalmente, ma dalla nostra fondazione abbiamo raccolto diverse soddisfazioni e quella di oggi è la più grande. Già la vittoria nel Regionale 2018, un campionato molto difficile e tirato, fu una bella gratificazione ma ti confesso che ci sentivamo molto pronti anche oggi, pur avendo davanti una Lama complessa e non al meglio delle sue condizioni, che poteva riservare delle sorprese.

Siamo usciti invece con sette penalità totali dovute ad una impostazione di gara condivisa e ben studiata da tutto il gruppo. La partenza i ragazzi l’hanno fatta tutti a 13 metri, sotto punta e sul fondo, con poco appoggio, con la indicazione che appena vi fosse stato un calo dell’attività si passava a cercare carassietti e carpette a mezz’acqua, variando l’innesco. La pescata a 13 è durata tempi diversi a seconda delle zone ma siamo riusciti ad avere, in genere una discreta continuità per tutti e quattro i nostri rappresentanti che concludono la gara con un primo e tre secondi di settore.

Genghini, un team vincente come il vostro avrà un segreto sicuramente…
Con te, che sei un amico, ti confesso che ne abbiamo addirittura due: il primo è che siamo un grande gruppo di amici, molto affiatato e con nessun professionista della pesca, che gareggia innanzitutto per divertirsi e stare assieme; il secondo è il rapporto molto stretto che abbiamo con il nostro sponsor tecnico Tubertini e con i suoi uomini di punta come Ferruccio Gabba e Marco Genovesi, che sono sempre disponibili alle nostre telefonate di richieste e consigli. E non è poco per noi, credimi!
Anzi, mi riprometto già da prossimi giorni di contattarli per avere notizie sul campo gara del prossimo 6 Nazioni!

Visto che hai menzionato Tubertini, dimmi cosa ti ha consigliato Ferruccio per la vostra gara in Lama?
Come mix di pasture, su indicazione degli uomini di Bazzano, già da tempo noi usiamo con soddisfazione una miscela in parti uguali di Gold Medal Black e Gold Medal Brown, che abbiamo imparato ad usare al meglio, a seconda della bagnatura, per affrontare le varie situazioni che si possono verificare. Un prodotto recente, che abbiamo trovato ottimo in questa occasione, è stato il nuovo elastico Hybrid Matt, che i ragazzi hanno montato nelle misure da 1 e 1,2 mm e si é rivelato perfetto con queste carpette molto combattive ma che andavano cercate con ami piccoli e terminali sottili ma affidabili come il nuovissimo ERRE, che hanno usato nelle misure 0.08 e 0.09.

Non sappiamo ancora dove si disputerà il 6 Nazioni ma il Team Romagna Tubertini ci sarà!
Assolutamente si! Già da martedì cominceremo a pensare alla trasferta e, lo sai i romagnoli in questo sono preparatissimi!

Non ne dubito, Presidente, sulla vostra organizzazione. Immagino già la quantità di piadina che partirà con la squadra!

Angelo Borgatti

Admin

Presidente della sezione provinciale di Folrì-Cesena della Fipsas

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: